Grazie nonna

 

Grazie nonna,

di resistere ancora al tempo, e a noi.

Di rimanere in silenzio quando tutti urlano,

con tutta la consapevolezza della tua generazione.

 

Grazie per l’infanzia di viaggi,

per gli amici slavi, turchi, greci,

e per gli orfani di Zagabria;

perché ora so che il mondo è di tutti

e tutti hanno gli stessi diritti.

 

Grazie per quell’amore che vince gli anni

e si fa custode dell’altro.

Non credo esista più.

 

Grazie per la fermezza dei sentimenti

per la cocciutaggine delle scelte

che non si mettono in discussione.

 

Grazie per la famiglia,

quella raccontata, di un tempo

che a modo tuo ci hai fatto vivere.

 

Grazie per la mano

di notte, quando avevo paura.

E da grande per avermi detto

I figli vengono quando devono venire

Con tanta poesia, tanta verità

e tanto amore.

 

Grazie per le preghiere

per me, ogni sera.

Lo so, le sento.

Grazie dei consigli di cucina e di vita,

e dei pomeriggi seduta sulla poltrona

a sentirmi suonare una strada che non era mia;

 

Grazie del thè

quando agguerrita studiavo come guarire le persone;

 

Grazie di aver creato tutto.

 

Perché come ti ho detto un giorno

in cui eri triste,

noi tutti esistiamo qui e ora anche grazie a te.

 

 

 

Pubblicità

Autore: logout2016

Ego adepto terebravisse, ita scribo. O almeno così traduce google.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: