Quando mi sento come Dio

Avete mai fatto respirare un morto? Io si.

Si fa con un ventilatore, o un pallone verde. Lo stesso verde dei palloncini che gonfiavi da piccolo.

Ma l’infanzia è davvero tanto lontana.

Però il morto non è proprio morto mortissimo, come i nonni nei letti di casa che “oh guarda pare che dorme”, che ha qualcosa che ricorda la cera, immobile, traslucida, passata.

No, questo morto ha un cuore che funziona, solo che non respira e gli serve una mano. Il cuore si è fermato, ma prima. Ora è ripartito. Il respiro invece no. Ed è fra questi due frangenti, battito e aria, che si annida la morte. Irreversibile.

E mentre con la mano gonfi e sgonfi un palloncino verde pensi all’ironia. Di questo cuore, comico, inguaribile, cinico bastardo. Che si ferma quando non dovrebbe e riparte a sproposito, quando non serve più .

Doveva ripartire prima per fare la differenza.

Invece la differenza tocca farla a te. Che non sei proprio d’accordissimo, stanco e anche incazzato.

Il corridoio è lungo, mezzo km dice qualcuno. E gonfia sgonfia il palloncino il mezzo km lo fai,perché devi e perché puoi. Anche il cuore, a modo suo. Come una pila ricaricata, anche se il telecomando è da buttare.

Toccante, mirabile, come la scienza. Almeno quella che conosco, di questa epoca.

Tutto sembra ovattato, i passi, la voce, il suono del monitor.

Il pudore impone silenzio. La morte chiama pudore.

Le domande ti fanno un nido in testa. Risponderai domani.

Stai facendo qualcosa di grande, di importante, , cinico e generoso come il cuore. Encomiabile. A tratti superbo.

È il nostro modo di sopravvivere alla vita che non ce la fa. La nostra personale giustificazione, imperfetta come la religione, la nostra scienza che cancella e rigenera.

Come Dio.

Quando mi sento come Dio, io, a volte, però, sono immensamente triste.

Annunci

Autore: logout2016

Ego adepto terebravisse, ita scribo. O almeno così traduce google.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...