Pensieri preziosi

All’improvviso la paura di diventare miseri, come chi ci circonda. Questo atterrisce.

La paura di perdersi, fra pensieri scritti in chat, fraintesi e ripostati.

La paura di perdere quel pensiero, perché quel pensiero era tuo è l’hai donato. Ma diventa di altri. Non è più tuo. E rileggendolo, la chiarezza che avevi non la ricordi più, quindi hai perso.

Hai perso idee, emozioni, e hai frustato te stesso. Il rimedio non è mai rimedio, è una fata morgana che instilla il dubbio. La condivisione è sopravvalutata. Perché non sappiamo più scegliere a chi regalare un pezzo di noi. Confusi e disorientati dovremmo dare vita a un’idea, vita vera. Le idee dovrebbero prendere forma, uscire dalla mente, come il protagonista di un quadro ( grazie Murakami) e farci compagnia. Dovremmo nasconderle gelosamente, custodirle e parlare con loro.

Così, per sentirci meno soli, non avremmo bisogno di condividerle.

Autore: logout2016

Ego adepto terebravisse, ita scribo. O almeno così traduce google.

4 pensieri riguardo “Pensieri preziosi”

  1. I miei pensieri rimangono tali, posso scegliere di condividerli con gli altri, ma rimangono tali. Se poi scelgo di pensare per condividere, il discorso cambia.

    Ci sono pensieri che non possono essere condivisi, accettati, quelli rimangono dentro di me. Non sento il bisogno di darli a qualcuno.

    Per sentirmi misero, uguale agli altri, dovrei smettere di pensare. Forse quando morirò 😀

    Piace a 1 persona

    1. Il senso era che anche quelli che condividi, a volte, per incapacità di chi legge o di chi scrive possono essere fraintesi e riutilizzati miseramente. Senza possibilità spesso di controbattere. Per il resto certo che si condivide, con la consapevolezza che le persone misere esistono e aumentano.

      "Mi piace"

  2. Mi sono spesso chiesto quanto e cosa condividere. Mi sembra sempre troppo per come viene preso. Le cose che ho scritto e che mi piacevano di più hanno avuto interlocutori assenti o quasi. Così m’accontento, ma non è vero e lascio tra le righe il compito di chi cerca davvero. Il bello dello scrivere è che davvero domani è un altro giorno.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: