Suicidio

Le scale salgono

le scale scendono

sem-pli-ce-men-te

Tonfo sordo

che precipita

veloce.

Cinque sillabe volano

e vanno a capo.

Il sogno resta indietro

il reale è sfranto.

Le parole echeggiano

i quattro pensieri confusi

di chi se ne va

e l’urlo

assordante

di chi resta.

Autore: logout2016

Ego adepto terebravisse, ita scribo. O almeno così traduce google.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: