Senza titolo

Potessi parlarti per dirti, sarebbe diverso. Potessi parlarti per sentire il silenzio che segue, preambolo di un consiglio mai sbavato, mai pittoresco. Uno di quei consigli della serie se l’acqua è troppo calda scotta. Un consiglio ponderato. Sulle necessità e sulle azioni.

Banale e vero.

Come l’amore, che non sento più , che sei lontano ma vicino col cuore, e ti dicono egoista.

Potessi raccontarti ti direi tutto. Se solo tu capissi.

Resta l’odore di un thè, preparato con amore , quando non sapevo chi ero e chi sarei diventata .

Manca la presenza, manca l’idea della certezza. Resta.

Un disagio infinito, sminuzzato e titolato per farne una buona bevanda.

Resta l’incapacità di colmare un vuoto , di farsi carico della consapevolezza.

Manchi tu, che ti sogno, ti ricordo, che ci sei ma non sei più tu.

E non tornerai mai più .

Pubblicità

Autore: logout2016

Ego adepto terebravisse, ita scribo. O almeno così traduce google.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: