Pensieri aerei

Un aeroplanino piccolo di plastica vola.

Vola ai tuoi occhi perché può volare.

Senza chiedersi come mai, senza interpellare le leggi della fisica che ne regolamentano il moto.

In realtà vola perché è sostenuto.

Ma tu non lo sai.

Scordiamo spesso che vale per ogni cosa , cerchiamo risposte.

E cessiamo di essere osservatori partecipi.

Facciamo voli immaginifici, sognandoci diversi, e andrebbe bene così.

Se non arrivasse il tarlo del : posso atterrare da solo? Senza neanche un ILS?.

Scegliamo di diventare piloti esperti , anche se è frustrante.

A volte non possiamo più. La nebbia del tempo passato ci ha reso incapaci di grandi cose.

Per questo ti guardo ammirata.

Tu che guardi l’aereoplano senza un ombra di disagio. Senza essere pilota sai che lui può atterrare ovunque, e da osservatore,

sei semplicemente un pilota felice.

Autore: logout2016

Ego adepto terebravisse, ita scribo. O almeno così traduce google.

1 commento su “Pensieri aerei”

  1. “La nebbia del tempo passato ci ha reso incapaci di grandi cose” Hai ragione e queste parole sono una sentenza se non si ritrova almeno un poca di innocenza, di capacità di credere senza domande alla sostanza che non è mai solo apparenza.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: