La signora che ci aiuta nelle faccende domestiche è molto capace e brava. Ma come ogni lavoratore può andare a velocità raddoppiata.

Come i vocali, quando sei stanco, annoiato, mentalmente assente, lei va al massimo, una Padre Pio ubiquitaria domestica, soprattutto se assente lo sei tu, fisicamente.

Fa due ore in una. Ma ti dice che ne ha fatte due. Miracolo.

Non è bugiarda. Lei crede di farne due. E io un po’ la capisco, il talento va premiato.

Non è questo ciò che mi diverte.

Mi diverte la me stessa, che si preoccupa assentandosi.

Mi preoccupo che non trovi il suo giusto compenso, nel cassetto, dove è stato riposto.

Che ne sa , che lo abbiamo messo lì? Non ci pensa, no?

Magari al termine del lavoro io non ci sono, sta brutto, dovevo darglielo oggi.

Allora torno indietro dalla mia assenza. Rientro, dopo pochi minuti dalla mancanza. Me la immagino in un certo modo.

Invece no. È china, con la testa in quel cassetto, le mani che ravanano.

La stanza è piena di tante altre veloci lei: una svuota il lavastoviglie, una stira, una passa lo straccio

E quella vera, vicino al cassetto, sorride.

Incredibili e infinite le potenzialità umane .

Pubblicità

Autore: logout2016

Ego adepto terebravisse, ita scribo. O almeno così traduce google.

1 commento su “”

  1. Come in un film dove lo stesso personaggio fa molte cose e si sovrappone. Ciascuno dovrebbe fare il suo e basta, il resto cambia la percezione delle cose e del tempo, ma non sta a me dirlo che sono un orso che si occupa malamente della sua tana.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: