Richieste per il 2018

Voglio la calma del lago

quando è piatto e se ne frega del vento che verrà;

Voglio la perseveranza delle onde dell’oceano;

E la fiducia dello stormo di uccelli

che credono di andare da qualche parte

ma restano dove sono;

Voglio la saggezza della quercia

anche se invasa dal muschio;

E voglio

la possibilità infinita

della melodia.

Pubblicità